Il gioco

Updated: Apr 1

Che cosa è un tavolo per un bambino di un anno?


È un tetto. Ci si può accucciare là sotto e sentirsi padroni di casa: di una casa su misura, non così grande e terribile come la casa degli adulti.

Una sedia è interessante, perché si può spingerla di qua e di là, per misurare la propria forza, la si può rovesciare o trascinare, si può anche picchiarla, se malauguratamente si sbatte la testa contro: 'brutta sedia ah ah'.


Il tavolo e la sedia che per noi sono oggetti invisibili, di cui ci serviamo automaticamente, sono per il bambino materiali di un'esplorazione pluridimensionale, in cui si danno la mano conoscenza e favola, esperienza e simbolizzazione.


Il bambino non cessa mai di giocare con essi, di esplorare, di formulare ipotesi.

Ne fa un uso fantastico.


Così, fa parte del suo sapere la nozione, che aprendo il rubinetto si fa scorrere l'acqua; ma questo non gli impedisce di credere che 'dall'altra parte' ci sia un 'signore' che mette l'acqua nel tubo, perché possa uscire dal rubinetto.


Un bambino è uno scienziato, ma anche un animista ( il tavolo è cattivo, da vita a tutto) e queste caratteristiche convivono con lui per un buon numero di anni.


Ma facciamo bene a raccontargli storie di cui sono protagonisti gli oggetti di casa o rischiamo di danneggiare il suo spirito scientifico?


Giocare con le cose vere serve a conoscerle meglio e non bisogna mettere limiti alla capacità del gioco.


La fantasia non è qualcosa di cui si deve avere paura.


Ogni oggetto, secondo la sua natura, offre appigli alla favola.


Anche io ho inventato un principe gelato con un cappello a forma di ciliegina, abitante in un frigorifero che non vedeva l'ora di sciogliersi e trasformarsi in un rospo, ho combinato un matrimonio tra un cagnolino nero e una farfalla, ho creato un personaggio che viene a trovarmi di notte, a casa e che mi porta a volare su in alto nel cielo, tra le nuvole, per vedere i miei nipotini correre da mio padre o dalla loro madre e dire - ma è vero?


Ma quanto è bello giocare con la fantasia?


Le favole sono importanti, i racconti sono importanti. Non smettete mai di volare con l'immaginazione, esattamente come un bambino.


Io lo faccio spesso e tu?





English


The game

What is a table for a child of one year old?


It's a roof. You can crouch down there and feel like the owners of the house: a custom-made house, not as big and terrible as an adult's house. A chair is interesting, because you can push it here and there, to measure your strength, you can turn it over or drag it, you can even beat it, if unfortunately you bang your head against: 'ugly chair ah ah'.


The table and the chair which for us are invisible objects, of which we use automatically, are for the child materials of a multidimensional exploration, in which the knowledge and fable, experience and symbolization are given hands.


The child never ceases to play with them, to explore, to formulate hypotheses. It makes fantastic use of it.


Thus, the notion is part of his knowledge, that opening the tap makes the water flow; but this does not prevent him from believing that 'on the other side' there is a 'gentleman' who puts water in the pipe so that he can get out of the tap.


A child is a scientist, but also an animist (the table is bad, he gives life to everything) and these characteristics coexist with him for a good number of years. But do we do well to tell him stories about which household objects are the protagonists or risk damaging his scientific spirit?

Playing with real things helps you to get to know them better and you should not put limits on the capacity of the game.

Fantasy is not something to be afraid of.


Each object, according to its nature, offers holds for the fable.


I also invented an ice cream prince with a cherry-shaped hat, living in a refrigerator that couldn't wait to melt and turn into a toad, I combined a marriage between a black dog and a butterfly, I created a character that he comes to see me at night, while I am sleeping, at home and leads me to fly high up in the sky, through the clouds .... and then seeing my nephews and nieces run by my father or their mother and say - but is it true?


But how beautiful is it to play with fantasy?


Fairy tales are important, stories are important. Never stop flying with imagination, just like a child.


I do. And you?


#fantasia #fantasy #english #italian #children #imagination #bambini #game #gioco #table #chair #loredanadenicola #blog #words #thoughts #education #childhood

 Social Documentary Photographer | Fine Art | London & Italy

© All rights reserved Loredana Denicola    

E.info@loredanadenicola.com

  • Instagram
  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube